38 - Inseparabile Faccia Rosa - Oasi degli Animali

Vai ai contenuti

Menu principale:

38 - Inseparabile Faccia Rosa

Livello 1 uccelli
 

 
INSEPARABILE Faccia Rosa






DESCRIZIONE: Ha una lunghezza di 15/16 cm ed un peso di circa 55 gr. Come tutti gli Agapornis presenta una forma compatta e robusta con coda non lunga e a spatola. La colorazione è molto varia e sfumata: piumaggio base di un bel color verde, banda frontale e striscia sopracciliare che tende al rosso per poi sfumare nel rosa caratteristico nella parte anteriore dei lati del collo. Le ali si presentano verdi con remiganti nerastre, la coda è generalmente verde-blu, spesso con banda trasversale rossastra, gli occhi sono contornati da una fine striscia di piumette bianche, il becco è di colorazione chiara-carne con sfumature giallastre, la cera è bianca; le zampe sono grigio verdastre con unghie grigio scure. Oltre che nella colorazione ancestrale è presente in varie mutazioni di colore così diffuse che nelle mostre sono previste categorie per Roseicollis singoli o in gruppo. I piccoli hanno un becco con una base nera che con il tempo scompare.

Ne esistono due sottospecie:
Agapornis roseicollis roseicollis - diffusa in Namibia e Sudafrica
Agapornis roseicollis catumbella - endemica dell'Angola

Tende a vivere in gruppi di 15/20 esemplari che si muovono con un volo molto rapido con veloci cambi di direzione, per poi aggregarsi in stormi molto più numerosi nel momento in cui giungono a maturazione le coltivazioni di sorgo, miglio e mais. E’ il volatore più dotato ed anche il più rumoroso, a causa del suo richiamo acuto, stridente e spesso ossessivo. La specie non mostra evidente dimorfismo sessuale. Vita media: 12 anni circa.

DISTRIBUZIONE: Il suo territorio si estende in Angola, Namibia e Sudafrica. Vive fino a 1.600 metri di altitudine, in boschi di latifoglie, savane, zone semidesertiche e montuose. Predilige zone con alberi e fonti d'acqua (ama l'acqua più di tutti gli altri Agapornidi).

ALIMENTAZIONE: In natura si nutre di erbe della savana, frutta e semi vari, oltre a fiori, germogli, bacche, baccelli teneri, foglie di acacia e piccoli insetti. E' considerato, specialmente in passato quando le popolazioni erano più numerose, un flagello per le coltivazioni di mais, girasole e miglio.

RIPRODUZIONE: La stagione riproduttiva inizia con la primavera per terminare al massimo con il sopraggiungere dell'autunno. Nidifica nel cavo degli alberi, in incavi tra le rocce, oppure adattando nidi precedentemente costruiti da altri uccelli. La femmina depone da 4 a 6 uova a giorni alterni ed il periodo di cova è generalmente di 22 giorni. I piccoli abbandonano il nido a 40/45 giorni e completano lo svezzamento intorno ai 2 mesi. La maturità sessuale viene raggiunta verso i 10 mesi per la femmina e verso i 12 mesi per il maschio.

CURIOSITA’: Il legame di coppia è fortissimo: i coniugi manifestano un affetto reciproco straordinario, trascorrendo ore ed ore al giorno l'uno con la testa sulla spalla dell'altro, giustificando in tal modo il termine inglese "lovebirds", traducibile con "uccelli dell'amore".  

CONSERVAZIONE:   La specie non è a rischio estinzione.


 
 
 

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu