32 - Conuro dalla Testa Nera - Oasi degli Animali

Vai ai contenuti

Menu principale:

32 - Conuro dalla Testa Nera

Livello 1 uccelli
 


 
 
Conuro dalla testa nera

        


 
 
DESCRIZIONE: È un pappagallo sudamericano con livrea verde, caratterizzato da una vistosa maschera facciale nera che si estende fino all'occhio. È lungo circa 30 cm. compresa la lunga ed affusolata coda e pesa circa 150 grammi. Il colore, come detto, è generalmente verde, con corona nera, sfumata di marrone rossiccio che si estende anche sotto la gola, l’anello perioftalmico è marrone rosato, il petto è caratterizzato da una banda azzurra, le remiganti e le punte delle timoniere sono blu, il becco è nero e l'iride marrone, le calze di un bel rosso spiccano sulla restante colorazione. Questo conuro vive in piccoli stormi di 15/20 individui e la specie non presenta significative differenze tra maschio e femmina. L’aspettativa di vita è intorno ai 20 anni circa.

DISTRIBUZIONE:  È originario della parte sud-orientale della Bolivia, della zona del Mato Grosso in Brasile, della parte settentrionale dell'Argentina e del centro del Paraguay; predilige gli ambienti aperti come pianure e savane o i limitari delle foreste. Si spinge raramente oltre i 700/800 metri di quota.

ALIMENTAZIONE: In natura si nutre di semi di erbe invasive come il Cenchrus e di alberi come la Triplaris americana. E' molto ghiotto del nettare dei fiori, in particolare della Tabebuia aurea, della Crataeva tapia e dell'Inga vera. Lo si è osservato spesso cercare semi di sorgo e di orzo non digeriti tra le feci del bestiame.

RIPRODUZIONE: La stagione riproduttiva inizia in febbraio ed il nido viene solitamente allestito nella cavità di alberi, soprattutto palme morte ed in zone paludose. La femmina, tra maggio e luglio, depone solitamente 3-4 uova a giorni alterni che sono incubate dalla sola femmina per circa 25-26 giorni. I piccoli si involano ad otto settimane e raggiungono la maturità sessuale intorno all'anno di vita.

CURIOSITA’: Come tutti i conuri presenta una voce piuttosto forte, ma anche un temperamento curioso e si addomestica molto facilmente. Sono pappagalli molto intelligenti e imparano ad aprire sportelli e molle con facilità. Sono anche distruttori instancabili di legni e posatoi, anche il nido lo modificano a loro piacimento spesso praticando una seconda uscita "di sicurezza" sulla parte alta o su un angolo. Hanno inoltre la curiosissima abitudine di addormentarsi spesso sdraiati sulla schiena e con le zampe all'aria.

CONSERVAZIONE: Non è riportato nella lista delle specie minacciate di estinzione.



Torna ai contenuti | Torna al menu